logo Incontro fra i popoli
  • Settore di intervento:
  • Località:
  • Finanziamento:
  • dal

Incontro fra i popoli a Wellawatte

Roberto Nichele e Rosemary Fabian erano lì, a pochi chilometri da Unawatuna, il 26 dicembre 2004, turisti in vacanza colpiti come altri in prima persona dal dramma dello tsunami.

Una volta rientrati in Italia, i coniugi Nichele si sono sentiti di dover fare qualcosa per gli abitanti dell’isola scampati al disastro insieme a loro, ai quali lo tsunami aveva risparmiato soltanto la vita, portandosi via case, barche, strumenti di lavoro, tutto.

In Italia sono rimasti giusto il tempo necessario a prendere contatti con l’Ong Incontro fra i popoli, raccogliere i primi aiuti e materiali d’emergenza e ripartire per Wellawatte, un villaggio di pescatori ridotto ad un cumulo di macerie, che si trova nei pressi di Hikkaduwa.

Lì hanno prima distribuito gli aiuti portati dall’Italia, poi hanno messo a punto, con le famiglie del posto, un programma di ricostruzione che è entrato tra i progetti finanziati dal Dipartimento, permettendo all’Ong di portare a termine i lavori grazie alle risorse economiche e all’assistenza tecnica fornite dalla Struttura di missione di Colombo.

Il risultato è presto detto: 43 pozzi decontaminati nelle prime settimane, un canale di 400 metri per l’acqua liberato dai detriti e rimesso in funzione, 60 case nuove, 37 abitazioni restaurate, 8 pescherecci forniti e aiuti a 45 imprese familiari per la ripresa dell’attività del villaggio.

Girando per le stradine di terra di Wellawatte, si arriva ad uno slargo, tra la vegetazione che ha ripreso a crescere fitta.

Lì gli abitanti hanno costruito una sorta di piccolo monumento, dedicato alla famiglia Nichele e agli aiuti ricevuti dall’Italia.
  • Decontaminazione di 43 pozzi domestici e ripristino di un canale di 400m
  • Acquisto di 8 pescherecci da 29 piedi
  • Costruzione di 60 nuove abitazioni
  • Riabilitazione di 37 case
  • Rilancio economico per 45 imprese familiari